Cleo, i rapitori visti fuggire su un’auto
di Giammarco Oberto

Cleo, i rapitori visti fuggire su un’auto

La polizia australiana non ha più dubbi: Cleo Smith, la bimba di 4 anni sparita dalla tenda dove dormiva insieme ai genitori e alla sorellina in una remota località sulla costa occidentale, è stata rapita. Due testimoni hanno riferito agli investigatori - che da nove giorni stanno setacciando un’area di mille chilometri intorno al Quobba Blowholes camping in quella che è la più imponente ricerca di persona scomparsa della storia australiana - di aver visto fra le 3 e le 3,30 del 16 ottobre un’auto che svoltava nella strada principale da quella secondaria proveniente dal campeggio. L’appello della polizia è che quell’automobilista notturno si presenti per spiegare che cosa ci facesse in giro a quell’ora. Ma se si tratta davvero del rapitore, come gli inquirenti suppongono, difficile che si presenti. La polizia ha anche promesso un milione di dollari a chi dia informazioni che portino al ritrovamento di Cleo, svanita con il suo sacco a pelo rosso mentre i genitori dormivano a fianco a lei nella tenda.


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Ottobre 2021, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA