Ciao Darwin, concorrente paralizzato dopo il gioco del «Genodrome»: in 4 a processo

Il processo avrà inizio il 20 aprile. Gabriele Marchetti vive da quasi tre anni steso su un letto dopo il gioco che lo ha reso tetraplegico

Ciao Darwin, concorrente paralizzato dopo il gioco del «Genodrome»: in 4 finiscono a processo

Gabriele Marchetti è rimasto paralizzato mentre partecipava al gioco dello show televisivo Ciao Darwin. Adesso, sono a giudizio, per lesioni gravissime quattro persone che si occuparono delle attrezzature e della selezione dei partecipanti.

 

Leggi anche > Isola dei Famosi, diretta prima puntata: una parte dei naufraghi sarà composta da coppie e l’altra da concorrenti “singoli”

 

Gabriele Marchetti, 57 anni, vive steso su un letto da quasi tre anni, dopo le lesioni che lo hanno reso tetraplegico causate da un incidente avvenuto nel corso del gioco «Genodrome», durante Ciao Darwin, trasmissione di canale 5.

 

Un dramma per il quale la procura di Roma ha citato in giudizio quattro dirigenti delle società produttrici del programma. Il processo avrà inizio il 20 aprile 2022, a tre anni dalla tragedia. 

 

LA DINAMICA DELLA DISGRAZIA

 

È il 17 aprile 2019 e Marchetti, stando alle regole del gioco, deve saltare da un rullo all’altro. Tuttavia scivola, sotto c’è una vasca ma la caduta è tremenda: non riacquisterà mai più la mobilità di alcun arto.

 

Innanzitutto sul banco degli imputati siederanno due membri dei vertici di Rti , accusati di lesioni gravissime e violazione delle leggi inerenti la sicurezza sul lavoro. Il pm Alessia Miele ha disposto lo stesso provvedimento nei confronti di chi si è occupato dell’attrezzatura, e  di chi aveva l’incarico di selezionare i partecipanti al gioco.

 

 

 

 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Marzo 2022, 08:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA