Ballavano in 700 senza mascherina e distanziamento: chiusa la storica discoteca Art nel bresciano

Ballavano in 700 senza mascherina e distanziamento: chiusa la storica discoteca Art nel bresciano

In corso di valutazione la chiusura del locale fino a 30 giorni del locale

In 700 sulla pista dell'Art, storica discoteca di Desenzano del Garda, nel Bresciano, senza mascherine nè distanziamento. Durante la serata, hanno fatto irruzione nel locale gli uomini della Questura di Brescia, entrati la notte scorsa per un controllo sul rispetto delle norme anti Covid. «Il locale pubblico ha consentito l'ingresso e la permanenza di diverse centinaia di avventori, in numero eccedente rispetto alla capienza consentita dalla normativa anti Covid» spiega la Polizia di Stato. 

 

Leggi anche - Variante Omicron, Bassetti: «Il virus si sta indebolendo. Sintomi più lievi, come il raffreddore»

 

In corso di valutazione la chiusura del locale fino a 30 giorni del locale. Nel novembre del 2020 Carlo Tessari, in arte Madame Sisi, proprietaria della discoteca Art di Desenzano del Garda, aveva inviato una richiesta danni da un milione e 988mila euro a Regione Lombardia per la chiusura forzata del locale più in della provincia bresciana «con capienza da 804 persone e 396mila euro di tasse pagate nel 2019» aveva detto allora Tessari. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Dicembre 2021, 20:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA