Cortina, cervo entra in un negozio: sedato e liberato

A Cortina d'Ampezzo (Belluno), un cervo è entrato in un negozio di abiti del centro. La disavventura dell'animale fortunatamente non ha provocato danni ma solo tanta paura per i gestori del negozio, che hanno richiesto l'intervento delle forze dell'ordine per far sì che l'animale tornasse nei boschi.
 
 

Per precauzione la zona di Largo delle Poste è stata interdetta alla circolazione. Il cervo era stato avvistato prima che entrasse nel negozio di fronte alla cooperativa, era spaurito. E non si tratta neppure del primo avvistamento di ungulati nel centro di Cortina, appena qualche mese fa erano stati segnalati in cimitero. Sul posto i carabinieri e la polizia provinciale che hanno tentato di allontanare l'animale.

Alla fine l'emergenza è durata circa tre ore dalle 9.50, quando l'animale è entrato nel negozio, alle 13.30, quando lo hanno sedato e trasportato fuori. «Tutto si è risolto nel migliore dei modi grazie al pronto intervento della Polizia, della Polizia Provinciale e del dottor Stefani degli Uffici veterinari - commenta il sindaco di Cortina Gianpaolo Ghedina -. Il cervo, una volta sedato, è stato accompagnato e rilasciato nel bosco».



 
Martedì 1 Ottobre 2019, 15:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA