Cena a base di funghi al ristorante: venti clienti finiscono in ospedale

Cena a base di funghi al ristorante: venti clienti finiscono in ospedale

Sui tavoli c'era ogni ben di dio. Tutte prelibatezze rigorosamente a base di funghi servite durante una cena a tema. Solo che a metà serata alcuni dei clienti del rinomato ristorante Alle Rive, nelle splendide colline di Tarzo, hanno cominciato a sentirsi male.

Dai semplici mal di pancia si è passati in breve ai conati di vomito, che hanno costretto alcuni ad alzarsi da tavola e a correre in bagno. La situazione è ben presto sfuggita di mano perché c'era il timore che all'origine di tutti quei malesseri ci potesse essere un'intossicazione. I titolari del ristorante hanno subito chiesto l'intervento del 118 e una ventina di clienti hanno deciso di farsi visitare direttamente agli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto. Sono stati tutti dimessi poche ore dopo. 
 
LA COTTURA
Cosa sia andato storto in cucina, durante la preparazione dei funghi, è ancora da chiarire. Sui piatti c'erano per lo più porcini, gialletti e chiodini. «Tutti funghi belli e freschi - ribadiscono dal ristorante -, presi dal nostro fornitore di fiducia». Ma sarebbero stati proprio i chiodini, stando a quanto ricostruito in ospedale, a creare i fastidi di stomaco che hanno piegato letteralmente in due molti dei clienti del ristorante. Non si tratterebbe di qualità, ma di cottura. «Sono stati cotti troppo poco» hanno spiegato alcuni dei pazienti arrivati in pronto soccorso nella tarda serata di sabato. Per fortuna, come detto, le condizioni dei venti clienti che si sono fatti accompagnare in ospedale sono ben presto migliorate. Nessuna intossicazione, solo una grande, collettiva, indigestione. Non si esclude, tra l'altro, che alcuni dei partecipanti alla cena si siano fatti suggestionare dalla situazione e che si siano sentiti male più perchè convinti di aver mangiato qualcosa di malsano che per un reale problema digestivo. Difficile, ovviamente, avere conferme o smentite su questo punto. 
DISPIACIUTII titolari del ristorante Alle Rive, molto conosciuto e la cui cucina è molto apprezzata non solo a Tarzo ma in tutta la provincia, si sono detti costernati per quanto accaduto ma soprattutto stupiti. «Una cosa del genere non ci era mai capitata - spiegano -. Avevamo organizzato una cena a base di funghi, ordinandoli e comprandoli dal nostro fornitore abituale che sabato, quando i primi clienti hanno cominciato a sentirsi male, ci ha subito raggiunti in ristorante. Ci ha confermato che il prodotto era sano, fresco e dall'ottimo aspetto, quindi non sappiamo spiegarci davvero quanto accaduto. I chiodini erano poco cotti? Li abbiamo cucinato come abbiamo sempre fatto, e non era mai successo nulla».
A.Belt
Lunedì 24 Settembre 2018, 09:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA