Acireale, due cugini trovati morti in un fondo agricolo. Uccisi a colpi di pistola. «Rubavano agrumi» Foto

Acireale, due cugini trovati morti in un fondo agricolo. Uccisi a colpi di pistola. «Rubavano agrumi» Foto

Due uomini di 29 e 30 anni, cugini, sono stati trovati morti, a quanto si apprende, uccisi a colpi di pistola, in un podere a Pennisi, frazione di Acireale, nel catanese. Sul posto i carabinieri. La 'scopertà è stata fatta da alcuni parenti delle vittime dopo che ieri sera i due non erano rientrati a casa. Dalle primissime ipotesi sementerebbe che i due siano stati sorpresi a rubare degli agrumi e qualcuno li abbia attinti con diversi colpi di pistola. 

 

 

 

Al vaglio degli investigatori dell'Arma vi sarebbe la posizione di un uomo anziano, probabilmente uno dei tanti proprietari terrieri dell'agrumeto della zona. Le due vittime, Vito e Virgilio Cunsolo, sarebbero originarie di Catania. 

 

Le vittime sono due catanesi del popoloso rione di Librino. I due cadaveri sono stati trovati in un agrumeto nella frazione di Pennisi, in territorio di Acireale. La scoperta, oggi, è stata fatta dai carabinieri dopo che alcuni parenti dei due uomini avevano attivato le loro ricerche visto che ieri sera non avevano fatto rientro a casa. Una delle ipotesi al vaglio dei carabinieri, che indagano, è che qualcuno abbia esploso dei colpi di arma da fuoco dopo averli sorpresi nel fondo agricolo. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Giugno 2022, 00:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA