Casapound, torna online la pagina Facebook. L'azienda: «Abbiamo rispettato l'ordinanza del tribunale»

Casapound, torna online la pagina Facebook. L'azienda: «Abbiamo rispettato l'ordinanza del tribunale»

«Abbiamo rispettato l'ordinanza del tribunale e ripristinato la Pagina e il Profilo in questione». Lo afferma un portavoce di Facebook in merito alla decisione del tribunale civile di Roma che ieri ha accolto il ricorso di Casapound e ha ordinato al social network la riattivazione immediata degli account del movimento chiusi lo scorso 9 settembre.  «Stiamo esaminando la decisione e valutando le opzioni disponibili», dichiara il portavoce di Facebook.

Leggi anche > Casapound vince il ricorso contro Facebook. «Pagina ufficiale da riattivare, penale di 800 euro al giorno»

Comunque, intanto, è di nuovo on line la pagina Facebook di CasaPound. Il profilo è stato riattivato questa mattina dopo che ieri il tribunale civile di Milano aveva dato ragione al Movimento di Gianluca Iannone, stabilendo che Fb non avesse il diritto di chiudere il profilo. «Siamo tornati». Le prime parole postate da Cpi con il link all'articolo del Primato nazionale che spiega i fatti.


 
Venerdì 13 Dicembre 2019, 11:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA