Carabiniere ucciso, il ricordo: «Bravissimo, disponibile e determinato. Sarebbe diventato comandante a breve»

«Era un bravissimo maresciallo che sapeva fare il carabiniere a tutto tondo: disponibile nei confronti della popolazione più debole e determinato con i criminali». Lo ha detto il comandante provinciale dei Carabinieri di Foggia, col.Marco Aquilio, in conferenza stampa parlando di Vincenzo di Gennaro, ucciso nella sparatoria di ieri a Cagnano Varano. «Ha trascorso gran parte della sua carriera in Calabria. Dieci anni fa è arrivato in provincia di Foggia. Sicuramente a breve sarebbe diventato comandante di stazione». 
 
 


«Mi ha sorpreso - ha aggiunto il procuratore Ludovico Vaccaro - la compostezza della signora Stefania, compagna del maresciallo ucciso: ha avuto un dolore profondo ma molto composto»
Domenica 14 Aprile 2019, 13:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA