Caos treni, da Milano a Napoli passeggeri inferociti

Treni cancellati o in ritardo, viaggiatori inferociti, banchi informazioni presi d'assalto. da Milano a Napoli lo stesso scenario da incubo nelle stazioni. Con i forti ritardi sono in tanto ad aver perso le coincidenze e,  in qualche caso, veder sfumare le vacanze. Lo scalo ferroviario di Roma Termini stamattina è in tilt: l'incendio doloso che ha causato uno stop forzato della viabilità a causa del principio di incendio divampato in una cabina elettrica dell'alta velocità della stazione di Rovezzano, in periferia di Firenze, ha generato confusione e rabbia nei cittadini in partenza. Il tabellone è impietoso, e i volti smarriti dei viaggiatori che guardano verso l'alto alla ricerca di risposte parlano chiaro. «Avevamo il treno per Napoli per andare a Stromboli - dice una coppia di signori siciliani - ma ora perderemo la coincidenza e non riusciremo ad arrivare». Poche le informazioni disponibili, e in qualche caso davvero difficili da ottenere. «E assurdo, non c'è nessuno a cui rivolgersi - interviene una signora diretta a Venezia - non sappiamo cosa fare e dove andare per sapere cosa sarà del nostro viaggio». Anche due giovani diretti a Napoli non riusciranno a raggiungere gli amici in partenza per le vacanze. «Avevamo organizzato da tanto tempo per partire insieme - dicono inferociti - è sconcertante che non si riesca a sapere di che morte dobbiamo morire». La situazione, che si protrae dalle 6 di questa mattina, nel frattempo non sembra ancora in via di risoluzione. Non resta che attendere. Sia i treni, che il ritorno alla normalità.

LEGGI ANCHE....> Treni in ritardo fino a 180 minuti, traffico in tilt da Nord a Sud: incendiata cabina elettrica

Il blocco della circolazione dei treni dell'alta velocità all'altezza di Firenze ha causato non pochi disagi ai passeggeri anche in partenza alla stazione Centrale di Milano, dove ad essere disorientati sono soprattutto gli stranieri, che faticano a comprendere la spiegazione fornita sui cartelloni in stazione. La circolazione «è fortemente rallentata nel nodo di Firenze per un atto doloso da parte di ignoti». Lunghe code si sono create nell'area dei binari, dove si trovano i banchi informazioni di Italo e Frecciarossa. E i banchi informazioni sono presi d'assalto.

 
 


 
Lunedì 22 Luglio 2019, 11:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA