Cane sprofonda nella melma del lago artificiale: Mago salvato in extremis

Cane sprofonda nella melma del lago artificiale: Mago salvato in extremis

Mago la stava per combinare bella: stava sparendo nel fango. Erano le  9 circa quando, alla sala operativa del Comando Vigilfuoco di Pesaro e Urbino,  è arrivata una richiesta di soccorso per recupero di un cane da caccia, caduto accidentalmente  in un lago artificiale, a Borgo Massano Comune di Montecalvo in Foglia. La macchina dei soccorsi è partita istantaneamente. Anche perché  il lago in questione, con una superficie di diametro di circa 25/30 metri, risultava essere sì quasi asciutto ma con presenza di melma.

Il cane, di fatto,  era rimasto bloccato e, senza riuscire a muoversi, rischiava di sprofondare nel fango.  Sul posto sono intervenuti una squadra del distaccamento dei vigili del fuoco di Urbino e tre unità Saf Fluviale dalla sede Centrale di Pesaro e del distaccamento di Fano. Il personale dei vigili del fuoco riusciva così,  poco dopo, a recuperare l’animale, razza setter e di nome Mago, con estrema difficoltà, visto la presenza del terreno bagnato e a riconsegnarlo al legittimo proprietario sano e salvo.
Ultimo aggiornamento: 20:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA