Cancro al colon retto, troppo tempo davanti alla TV fa aumentare il rischio nei giovani

Cancro al colon retto, troppo tempo davanti alla TV fa aumentare il rischio nei giovani

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Jnci Cancer Spectrume ha avuto un risultato sorprendente: secondo quanto accertato da un team internazionale di ricercatori statunitensi e coreani, stare troppo tempo seduti a guardare la tv farebbe aumentare il rischio nei giovani di cancro al colon retto.

Emergenza morbillo, i dati choc dell'Oms: «82mila casi in Europa, 72 morti»

Dei 118 casi di tumore del colon-retto in età giovanile diagnosticati in oltre 24 anni di studio, è stato constatato che più di un'ora di tempo di visione della tv ogni giorno era associato ad un aumento del rischio del 12% rispetto ai giovani che la guardavano meno. I risultati sono stati ancora più sorprendenti per coloro che guardavano la tv per più di due ore al giorno, con un aumento del rischio di quasi il 70%.

Questa associazione è risultata essere indipendente dall'indice di massa corporea e dall'esercizio fisico che veniva condotto. L'associazione era anche più pronunciata per il cancro del retto rispetto al cancro del colon. Il tumore del colon-retto diagnosticato sotto i 50 anni, fanno sapere i ricercatori, è in aumento negli Stati Uniti e nel mondo, in netto contrasto con la diminuzione tra le persone anziane, in gran parte a seguito di iniziative di screening. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA