Ruspe a casa di Camilleri, rasa al suolo la villa dei nonni. L'ira delle associazioni: «Uno scempio»

  • 91
    share
di Domenico Zurlo
La ruspa colpisce ancora: stavolta però nel mirino non c'è qualche casa abusiva o una villa di un mafioso, ma la casa d'infanzia di Andrea Camilleri, lo scrittore papà del Commissario Montalbano. Casa Fragapane, la casa dei nonni di Camilleri in cui lo scrittore siciliano ha passato la sua infanzia, è stata rasa al suolo: già qualche settimana fa era stata danneggiata dal maltempo, oggi l'abbattimento definitivo.

Esplosione sulla Salaria: «L'autocisterna sbalzata per una decina di metri»



Minorenni picchiate a pugni e cinghiate: «Una era incinta, bimbo in vendita a 28mila euro»

E le associazioni non ci stanno, in primis Mareamico di Agrigento, che pubblica sul suo canale YouTube le immagini dell'abbattimento. «Casa Fragapane, dove ha passato la gioventù lo scrittore Andrea Camilleri, non esiste più!», denuncia Mareamico sui suoi canali social. «E questo nonostante da diverse parti si erano poste in essere iniziative per salvarla e mantenere la memoria storica
».



«Mareamico ha messo a disposizione dell'amministrazione comunale di Porto Empedocle, proprietaria dell'immobile, un tecnico affermato per realizzare gratuitamente un progetto di ristrutturazione e recupero
- denuncia l'associazione - Ma è stato tutto inutile: il 5 dicembre 2018 la casa è stata abbattuta!».
Giovedì 6 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME