Cameriera chiede di essere pagata: spinta a terra e picchiata a sangue dai titolari

Cameriera chiede di essere pagata: spinta a terra e picchiata a sangue dai titolari

Ha chiesto lo stipendio e ha ottenuto solo pugni e calci. È successo in provincia di Genova, in un ristorante di Riva Trigoso, una cameriera di 40 anni è stata picchiata a sangue dopo aver chiesto ai titolari il pagamento delle sue spettanze.  

Secondo quanto riportato dai carabinieri intervenuti sul posto, la cameriera si è presentata alle prime ore del mattino, nel locale in cui svolge la mansione, per chiedere la paga degli ultimi 10 giorni di lavoro. I due proprietari presenti hanno iniziato a colpirla più volte sul viso fino a spingerla con la forza per terra, e secondo quanto appreso dalle forze dell'ordine la donna è stata colpita da altri due uomini presenti all'interno del ristorante.

Le urla di paura hanno attirato l'attenzione di alcuni passanti, i quali hanno prontamente chiesto alle autorità di intervenire sul luogo e al personale del 118 di assistere la vittima. La 40enne è stata trasportata al pronto soccorso di Lavagna con varie contusioni e una brutta ferita alla testa. 

La donna, se l'è cavata con una prognosi di 15 giorni per le lesioni al volto e alla testa, e dopo essere stata dimessa dall'ospedale ha raccontato ai carabinieri la propria testimonianza, ben diversa da quella dei proprietari, i quali hanno riferito di essere stati a loro volta aggrediti dalla 40enne e di aver reagito solo di conseguenza. 

I carabinieri stanno tentando di ricostruire le dinamiche anche attraverso le dichiarazioni dei passanti, rimasti sconvolti dall'accaduto. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 30 Giugno 2022, 22:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA