«Mi ha punto un calabrone nero»: donna muore sotto gli occhi del marito
di Nico Riva

Donna punta da un calabrone nero muore sotto gli occhi del marito

Maria Angela D’Ovidio aveva 76 anni. Nel pomeriggio di ieri, domenica 4 ottobre, suo marito l'ha vista morire, senza poter far nulla per salvarla. Ad ucciderla è stato un piccolo ma letale killer: un calabrone nero. La puntura ha mandato la donna in choc anafilattico. La tragedia si è consumata intorno alle 17 in provincia di Teramo, precisamente a Poggio Rattieri di Torricella. 

Leggi anche > Punto da un calabrone, muore in pochi minuti: choc nel comasco, la vittima aveva 65 anni

Maria Angela e suo marito si stavano godendo una domenica di sole in campagna. Stavano facendo una passeggiata, quando la donna ha improvvisamente gridato, non distante dalla loro casa. Prima di svenire, ha detto al compagno di una vita: «Mi ha punto un calabrone nero». Immediatamente suo marito ha chiamato il 118, ma quando sono arrivati con l'elisoccorso, era già troppo tardi. Maria Angela aveva già esalato l'ultimo difficoltoso respiro. 

I medici hanno constatato il decesso dell'anziana e confermato i sintomi da shock anafilattico, dovuto alla puntura del calabrone. L'autopsia è già stata eseguita e la salma di Maria Angela è tornata a casa, dalla sua famiglia, per essere sepolta. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Ottobre 2020, 11:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA