Il cuoco Mario Romani trovato morto in casa: «Forse un malore». Il giallo delle stanze a soqquadro

Il cuoco Mario Romani trovato morto in casa: «Forse un malore». Il giallo delle stanze a soqquadro

Un cuoco di 42 anni, Mario Romani, è stato trovato morto stamattina nella sua casa in via Cornalias 68, nel quartiere di Is Mirrionis a Cagliari: l'uomo era riverso a terra in cucina. Al momento non sono chiare le cause della morte: si attende l'esame da parte del medico legale Roberto Demontis che è già arrivato sul posto.

A fare scattare l'allarme è stato il fratello che entrato in casa ha scoperto il cadavere. Alcune stanze dell'abitazione erano a soqquadro, proprio per questa ragione i carabinieri del Comando provinciale non escludono alcuna ipotesi, tra cui quella di una rapina. Sul posto ci sono i carabinieri del Ris di Cagliari, il Nucleo investigativo e i colleghi della Compagni di Cagliari. Sul posto anche il magistrato di turno Nicola Giua Marassi. 

Nessun segno di violenza

Sul corpo del cuoco non ci sono evidenti segni di violenza sul corpo di Mario Romani: nessuna ferita sul volto e nemmeno ecchimosi. È quanto si apprende dopo l'esame esterno del corpo effettuato sul posto dal medico legale Roberto Demontis. L'uomo potrebbe essere morto per un malore e poi caduto a terra all'indietro. La porta di casa non ha segni di effrazione, ma alcune stanze erano molto in disordine, motivo dei sospetti dei carabinieri.

Il cadavere è stato trasferito al Policlinico di Monserrato dove sarà eseguita l'autopsia. Solo gli accertamenti medico legali chiariranno il giallo. L'appartamento al terzo piano della palazzina in cui abitava il 42enne è stato provvisoriamente sequestrato per consentire ai carabinieri del Nucleo investigativo e del Ris di eseguire ulteriori accertamenti mirati ad escludere l'ipotesi, che ancora non è stata scartata completamente, dell'omicidio.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Maggio 2021, 16:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA