19enne con precedenti aggredisce anziano per derubarlo: beccato dalle telecamere
di Nico Riva

Cagliari, 19enne con precedenti aggredisce anziano per derubarlo: beccato dalle telecamere

Lo ha seguito e poi aggredito brutalmente nel tentativo di derubarlo. Il malvivente è un diciannovenne algerino, ricercato da un mese dalle forze dell'ordine di Cagliari. La vittima, un anziano settantenne residente nel centro del capoluogo sardo. 

Aggiornamento 25 gennaio 2020 Come si legge sulla Nuova Sardegna, il ragazzo senza fissa dimora fermato dalla polizia di Cagliari non è il responsabile della brutale aggressione. Il colpevole è stato rintracciato dopo la diffusione dell'arresto di Fateh Messadi: un abitante della zona, vedendo il video della rapina, ha riconosciuto in quel ragazzo un 17enne del posto che è stato denunciato. Messadi è stato scarcerato. 

Leggi anche > Marco Carta e il furto alla Rinascente, l'amica Fabiana Muscas svolgerà un anno di lavori sociali

L'aggressione è avvenuta nel quartiere Marina, nel centro di Cagliari, intorno alle 5.30 del mattino di domenica 22 dicembre. L'anziano, residente in via Sicilia, stava portando serenamente il proprio cagnolino in giro per la passeggiata mattutina, quando il giovane malvivente si è avvicinato con fare minaccioso e gli ha ordinato di dargli il borsello. Al rifiuto dell'uomo, è scoppiata una violenta colluttazione, ed entrambi son finiti a terra. Dopo pochi minuti, l'algerino è poi scappato di corsa senza portare a termine il furto, forse spaventato che le urla dell'uomo e i latrati del cane potessero svegliare qualcuno. 

La Polizia, dopo un mese di ricerche e indagini, grazie soprattutto alle telecamere di un market e alla descrizione della vittima, ha rintracciato il 19enne Fateh Messadi. Il ragazzo è risultato senza fissa dimora, irregolare e con precedenti analoghi. La mattina del 23 gennaio, la Polizia è riuscita a scovarlo nella vicina piazza del Carmine, diventata negli ultimi anni luogo di ritrovo di irregolari e piccoli criminali. Messadi approfittò del buio e della strada deserta per aggredire il settantenne, ma alla fine è stato assicurato alla giustizia dagli agenti della squadra mobile diretta da Roberto Pititto. 

 

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Gennaio 2020, 14:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA