Pensionato inciampa e finisce sui binari: travolto e ucciso dal treno a tutta velocità
di Luca Pozza

Pensionato inciampa e finisce sui binari: travolto e ucciso dal treno a tutta velocità

Dramma nel pomeriggio di oggi (mercoledì 13 novembre) sui binari della linea ferroviaria Vicenza-Schio. Un pensionato di 80 anni, Galdino Gaspari, residente nel capoluogo berico, è morto dopo essere stato investito da un treno in transito ai confini tra il comune di Monticello Conte Otto, in località Cavazzale, dove è è avvenuto il fatto e la stazione di Anconetta. Sul luogo della tragedia, in via Camaldonesi, gli agenti della Polfer che hanno svolto le indagini.

Dai primi sopralluoghi non si tratterebbe di un suicidio ma di un tragico incidente: l'uomo, che possedeva un terreno di proprietà proprio a fianco della ferrovia, avrebbe attraversato i binari per andare a prendere degli attrezzi da lavoro, ma è caduto sui binari dopo essere inciampato, per poi essere investito da una motrice in transito, che lo stesso non avrebbe sentito arrivare. Vani tutti i tentativi del macchinista di frenare.

Per consentire i soccorsi e le indagini dei poliziotti il traffico ferroviario è rimasto sospeso per quasi due ore e in questo periodo Trenitalia ha attivato un servizio sostitutivo con bus tra Cavazzale e la stazione centrale di Vicenza. Alle fine due convogli sono stati cancellati e altri sono stati parzialmente cancellati. I treni in viaggio hanno accumulato ritardi sino a 70'.
 
Mercoledì 13 Novembre 2019, 19:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA