Buondì Motta, musica neomelodica nello spot. Rivolta sul web: «Offende Napoli»

Il nuovo spot pubblicitario dei Buondì Motta ha scatenato diverse polemiche sui social. Il motivo? Secondo molti, sarebbe un insulto a Napoli e alla musica neomelodica. 

Il nuovo spot pubblicitario della storica merendina ha ironizzato sulla musica neomelodica e sui social, come al solito, le critiche non si sono fatte attendere. Nel video, che sta andando in onda da qualche giorno in tv, si vede infatti una classica famiglia felice seduta a tavola per fare colazione. I quattro protagonisti (mamma, papà e due figli) non sembrerebbero però essere dell'umore giusto e si ritrovano a litigare con Enza, l'assistente vocale “appoggiato” sul tavolo che continua a chiedere loro: «Come fa una colazione a essere golosa e leggera allo stesso tempo?».

Senza ricevere risposta, Enza decide di passare alla minaccia: «Ditemi come può una colazione a essere golosa e leggera allo stesso tempo, oppure… musica Napoli!». A quel punto parte una canzone neomelodica, che fa ridere i bambini ma che indispettisce in particolar modo la signora, costretta a silenziare l'assistente vocale. Lo spot si conclude in seguito con la frase: «Buondì Motta, la colazione golosa e leggera a prova di deficienza artificiale».

Una trovata mal digerita da molti napoletani, che hanno dato il via alla polemica social perché la pubblicità «offende Napoli» con il messaggio trasmesso, essendo la musica neomelodica parte integrante dei valori partenopei. 

«Non volevamo offendere i napoletani ma solo strappare un sorriso», si è giustificata sui social l'azienda.
 

Mercoledì 9 Ottobre 2019, 14:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA