Bottecchia Cicli, spaventoso incendio in fabbrica a Cavarzere: distrutte migliaia di bici. Il sindaco: «Chiudete le finestre» FOTO

Rogo alla Bottecchia Cicli di Cavarzere, nel Veneziano, una delle più grosse aziende italiane produttrice di bici da corsa, mountain bike e eBikes

Video

di Redazione web

Un ampio incendio si è sviluppato nel pomeriggio all'interno della Bottecchia Cicli di Cavarzere, nel Veneziano, una delle più grosse aziende italiane produttrice di bici da corsa, mountain bike e eBikes. Le fiamme si scorgono a molti chilometri di distanza, Sul posto si stanno recando le squadre dei vigili del fuoco provenienti da Cavarzere, Adria, Rovigo, Piove di Sacco e Mestre. I danni sembrano particolarmente ingenti.

 

BRUCIA LA STORICA AZIENDA DI BICI BOTTECCHIA

Al momento, riferiscono i vigili del fuoco, non risultano vi siano persone coinvolte. La fabbrica si estende su un'area di circa 6.000 metri quadrati. Oltre che dai distaccamenti delle città più vicine (Padova, Piove di Sacco, Rovigo) altri pompieri stanno confluendo sul luogo dell'incendio da altri comandi del Veneto. Il sindaco di Cavarzere Pierfrancesco Munari ha invitato i cittadini a tenere chiuse finestre e porte e sta tenendo aggiornati tutti attraverso la sua pagina facebook.

OPERA DI SPEGNIMENTO AIUTATA DALLA PIOGGIA

Ha iniziato da poco a piovere a Cavarzere, dove è divampato un vasto incendio nella sede della 'Bottecchià, marchio storico nella produzione di bici da corsa. «Questa è una buona notizia - ha detto l'assessore comunale alla Protezione Civile, Marco Grandi - perchè la pioggia, sperando prosegua, potrebbe aiutare l'opera di spegnimento in corso da parte dei vigili del fuoco». Secondo Grandi, la grande colonna di fumo sollevatasi dall'impianto, inizialmente visibile a distanza di molti chilometri, parrebbe ridursi. Il sindaco della cittadina veneziana ha firmato l'ordinanza di chiusura al traffico della zona vicina al rogo, anche per consentire alle colonne di soccorritori di muoversi al meglio, ed ha invitato i suoi concittadini a stare in casa. Pare che a prendere fuoco sia stato il magazzino dell'azienda. La fabbrica non era in attività oggi, e questo dovrebbe escludere il coinvolgimento di persone.


Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Settembre 2022, 21:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA