Roma, bimbo precipita dal quinto piano, è gravissimo: «Era con mamma e nonna»

Tragedia a Roma in zona Giustiniana, dove un bimbo di 8 anni è precipitato dal quinto piano di un palazzo di via Giulio Galli: soccorso dai sanitari del 118, il piccolo è cosciente ma in gravissime condizioni. Secondo le prime informazioni in casa con lui c'erano i genitori: sul posto attualmente si trova la polizia.

Roma, oli esausti nelle fogne sotto gli occhi dell'Ama. Video inchioda i commercianti ai Parioli



Il dramma si è consumato nel primo pomeriggio alla Giustiniana, una zona che si trova fra la Cassia e La Storta. Un bambino di 8 anni è precipitato dal palazzo dove abita con la famiglia finendo sulla strada. Un volo dal quinto piano che l’ha ridotto in gravissime condizioni. Tutto si è consumato, intorno alle 15.30, come rivela Il Messaggero, in una palazzina di via Giulio Galli. A dare l’allarme è stato un passante che ha visto il bambino, sporco di sangue e che non dava segni di vita. Il minore pochi minuti prima era in casa con la madre e la nonna che non si sono accorte del dramma. Sul posto sono accorse diverse pattuglie della polizia ed un’ambulanza. I sanitari si sono resi conto che il minore era molto grave anche se sembrava cosciente.
 
 

Questione di pochi minuti e l’elicottero è atterrato su uno spiazzo della strada. Il piccolo è stato trasportato al policlinico Gemelli. La madre e la nonna del minore sono in commissariato per essere ascoltate dagli investigatori. Da quanto si apprende si sarebbe trattato di un incidente. Il minore sarebbe scivolato accidentalmente da una finestra.

 
Martedì 16 Aprile 2019, 16:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA