Bimbo in coma a 10 anni, gli è esploso un petardo in mano. Dramma dopo la partita di calcio

Bimbo in coma a 10 anni, gli è esploso un petardo in mano. Dramma dopo la partita di calcio

Un bambino di 10 anni è ricoverato in gravi condizioni, in coma, dopo un grave incidente avvenuto ieri dopo una partita di calcio. Il bimbo ha raccolto da terra un petardo che gli è poi esploso in mano, alla fine del match di Promozione tra il Siligo e il Pozzomaggiore. È successo a Siligo, in provincia di Sassari, e il bimbo è ora ricoverato - in coma farmacologico - all'ospedale Marino di Cagliari.

Suicida a 13 anni, si è buttato nel vuoto dopo una lite con la mamma

Inizialmente era stato ricoverato al SS. Annunziata di Sassari, dove è stato operato per un ematoma alla testa, ma nel corso della notte è stato trasterito a Cagliari e operato nel Reparto di Chirurgia della Mano al 'Marino', dove gli sarebbero state amputate due dita. Massimo il riserbo dell'Azienda sanitaria cagliaritana per la condizione di minore del bimbo.

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Settembre 2018, 19:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA