Benno Neumair, disposta la perizia psichiatrica ma non quella genetica: ecco perché

Benno Neumair, disposta la perizia psichiatrica ma non quella genetica: ecco perché

Benno Neumair, il 30enne di Bolzano reo confesso dell'omicidio dei genitori, sarà sottoposto ad una perizia psichiatrica ma non a quella genetica. Lo ha deciso la giudice per le indagini preliminari, Carla Scheidle, nonostante sei giorni fa la stessa gip avesse accolto la richiesta degli avvocati difensori.

 

Leggi anche > Benno, la lettera della sorella: «Si sente sollevato? Da lui nessun pentimento»

 

La gip aveva disposto la perizia genetica su Benno Neumair, reo confesso dell'omicidio dei genitori Peter Neumair e Laura Perselli, per individuare l'eventuale presenza dei cosiddetti «geni di fragilità». Oggi, però, durante l'udienza per il conferimento dell'incarico al genetista Emiliano Giardina, la difesa del 30enne ha contestato la nomina del consulente.

 

La gip ha quindi deciso di annullare l'esame, dal momento che non esistono criteri interpretativi univoci per i test genetici. Confermata invece la perizia psichiatrica a carico di Benno Neumair per valutare se fosse capace di intendere e di volere al momento del fatto. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Maggio 2021, 19:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA