Banchi a rotelle? Ora vanno in beneficenza nelle scuole del Congo

Banchi a rotelle? Ora vanno in beneficenza nelle scuole del Congo

Contrariamente a quanto accaduto a Venezia, i banchi a rotelle avranno una nuova vita negli istituti africani

Sta facendo molto discutere la decisione di un liceo di Venezia di portare nella discarica, mai usati, banchi a rotelle. L'immagine della chiatta che porta i banchi a rotelle verso lo smaltimento è diventata presto virale e, mentre l'ex ministro all'Istruzione Lucia Azzolina dichiara: «Non sono io a doverlo spiegare», c'è chi ha deciso di donare nuova vita ai tanto discussi banchi a rotelle.

 

Leggi anche > Diretta G20 a Roma, via al summit. Draghi: «​Covid e nazionalismi ci hanno diviso, costruiamo un nuovo modello economico»

 

 

A Padova, in un magazzino, in giacenza ce ne sono ancora più di 300. Smontati, imballati con il cellophane e appoggiati sui pallet di legno, esattamente come quando sono stati consegnati dalla ditta che li aveva realizzati. Anche nel deposito della provincia di Padova, quindi, sono ancora tanti i banchi a rotelle che, piano piano, stanno andando al macero senza che siano stati utilizzati. 

 

Ma al contrario di quanto accaduto a Venezia, i banchi a rotelle non finiranno in una discarica, bensì troveranno una nuova vita e verranno impiegate in delle scuole in Congo. Andranno in beneficenza e verranno utilizzati nelle scuole africane. Questa la decisione presa dalla provincia di Padova che ha trovato una soluzione per i banchi a rotelle voluti fermamente dall'ex ministro Azzolina. 

 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 30 Ottobre 2021, 13:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA