Bambina morta a due anni per arresto cardiaco, il dramma della mamma: «Mia figlia non respira»

I medici hanno provato a rianimarla per più di un'ora, ma è stato tutto vano

Bambina morta a due anni per arresto cardiaco, il dramma della mamma: «Mia figlia non respira»

di Redazione web

Aveva solo due anni ed il suo piccolo cuore ha smesso di battere la notte scorsa, nonostante i disperati tentativi di rianimazione da parte del personale del Suem 118 prima e del Pronto soccorso di Rovigo poi. A spegnersi, una bambina con origini nigeriane che viveva con la famiglia in via Vittorio Veneto a Rovigo.

Lavinia compie 6 anni in stato vegetativo dopo l'incidente all'asilo. Mamma e papà chiedono giustizia: «Noi ci siamo e ci saremo sempre»

La piccola Giulia, nata prematura e lasciata morire di fame e senza cure in casa: indagati mamma, nonni e zia

L'arresto cardiaco

È stata la mamma a chiamare disperata il 118 ed a precipitarsi per strada ad attendere l'arrivo dell'ambulanza con la piccola in braccio, in arresto cardiaco. All'arrivo dei soccorritori la bambina è stata immediatamente intubata e trasportata al Pronto soccorso dove le sono state praticate manovre rianimatorie per quasi un'ora. Tutto vano. La tragedia ormai si era compiuta ed i medici hanno potuto solo arrendersi e dichiararne l'avvenuto decesso. Sulla vicenda sono in corso accertamenti per chiarire perché il cuore della bambina di appena due anni si sia improvvisamente e tragicamente fermato.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Marzo 2023, 09:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA