Ballerini morti in Arabia Saudita, torna in Italia la salma di Caggianelli: sarà lutto cittadino

Ballerini morti in Arabia Saudita, il 27 torna in Italia la salma di Antonio Caggianelli: giovedì i funerali

Sindaco Bisceglie: «Giornata di lutto cittadino in segno di vicinanza e partecipazione al dolore della famiglia da parte di tutta la nostra comunità»

Rientrerà il 27 ottobre in Italia la salma di Antonio Caggianelli, il 33enne ballerino pugliese di Bisceglie morto lo scorso 16 ottobre, con altri due colleghi - Giampiero Giarri, 32 anni, di Ardea in provincia di Roma e l'agrigentino Nicolas Esposto, 28 anni - in un incidente nel deserto in Arabia Saudita dove si trovavano in tournée per l'inaugurazione di un nuovo teatro. Lo rende noto su Facebook il sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, annunciando che i funerali si terranno il giorno successivo, il 28 ottobre, alle 15.30 nella basilica di San Giuseppe.

 

Leggi anche > Dramma a Benevento, è morto il 19enne che si era sparato dopo il rimprovero dei genitori

 

«In quella giornata - dice il sindaco di Bisceglie - proclameremo il lutto cittadino in segno di vicinanza e partecipazione al dolore della famiglia da parte di tutta la nostra comunità, profondamente triste e affranta per la perdita di Antonio, un ragazzo solare e gentile che non dimenticheremo mai». I tre giovani talenti della danza si trovavano a Riyad per esibirsi in uno spettacolo per l'inaugurazione di un teatro ed avevano deciso di trascorrere la giornata libera facendo un'escursione. Durante il viaggio verso le montagne nel deserto, poco lontano dalla capitale, però qualcosa è andato storto e le due auto su cui viaggiavano sono precipitate in una scarpata. Inutili i soccorsi: i corpi dei ballerini giacevano nel dirupo e sono stati recuperati con un elicottero.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Ottobre 2021, 18:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA