La peggio gioventù: presa la baby gang del laghetto dell'Eur. Pestarono un coetaneo
di Emilio Orlando

La peggio gioventù: presa la baby gang del laghetto dell'Eur. Pestarono un coetaneo

Adolescenti sempre più violenti che si organizzano in bande nelle zone bene. Stava passeggiando mano nella mano con una ragazza, quando tre ragazzini lo hanno massacrato di botte. È il drammatico epilogo di una passeggiata romantica al laghetto dell'Eur di un diciassettenne che è stato aggredito da tre sedicenni. La vittima del pestaggio, in stile arancia meccanica, ha perso conoscenza per diversi minuti dopo i caci e pugni in viso che aveva ricevuto. In ospedale è stato ricoverato in prognosi riservata con un ematoma subdurale post traumatico e la frattura parziale del mascellare inferiore.
Il fatto è accaduto lunedì 4 ottobre e ieri mattina i carabinieri della compagnia dell'Eur, hanno arrestato i responsabili che sono stati collocati, in una comunità con un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari e richiesta dalla procura dei minorenni della Capitale.
Gli investigatori, dopo aver raccolto la denuncia del ragazzo di diciassette anni e dell'adolescente con cui passeggiava hanno identificato il branco. I filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona, sono stati preziosi per inchiodare i responsabili sulla scena del crimine. Un pestaggio senza un movente apparente dove a farla da padrona, è stata tanta violenza gratuita scagliata contro la coppia. Infatti secondo una ricostruzione, sembrerebbe che l'aggressione, potrebbe essere maturata dal fatto che gli aggressori sospettassero che la vittima fosse il nuovo fidanzatino della ragazza con cui era a passeggio. Proprio nei giorni scorsi, sono venuti alla luce altri brutali pestaggi avvenuti nella Città Eterna, nel quartiere di Montesacro. Polizia e carabinieri infatti, hanno ricevuto diverse denunce da parte di giovanissimi che sono stati picchiati in strada da gruppi di coetanei e in alcuni casi anche rapinati.


Ultimo aggiornamento: Sabato 4 Dicembre 2021, 14:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA