Baby gang di vandali contro un B&B, il gestore denuncia sui social: preso a schiaffi e pugni

In pieno centro a Barletta, un uomo riprende gli atti vandalici di un gruppo di ragazzini, ma finisce in pronto soccorso

Baby gang di vandali contro un B&B, il gestore denuncia sui social: preso a schiaffi e pugni

di Paolo Travisi

Dopo l'ennesimo atto vandalico nei confronti del suo B&B e diverse denunce, ha filmato i baby vandali in azione, che per reazione, lo hanno aggredito e mandato al pronto soccorso.

Baby gang in azione

«Così non si può andare avanti», sono le parole amare di Vincenzo Coliac, albergatore di Barletta, dove da anni possiede una struttura ricettiva nel centro storico della cittadina pugliese. Da diverso tempo, l'uomo ha denunciato su Facebook ed al sindaco, una gang di ragazzini e ragazzine che non smette di vandalizzare l'area circostante il B&B, e comunque il quartiere.

Dopo l'ennesimo sfogo sui social, Coliac ha scelto di riprendere con il suo cellulare l'opera dei baby vandali, ma quando il gruppo si è accorto del filmato, ha dapprima aggredito verbalmente l'albergatore, poi una giovane del gruppo, dalle parole - pesanti - è passata a schiaffi e calci contro l'uomo, che dopo essere finito in ospedali con alcuni traumi, ha deciso di richiedere l'intervento del primo cittadino di Barletta.

Lo sfogo su Facebook

«Questa sera, gli esecutori materiali dell’atto vandalico subito domenica scorsa davanti al mio B&B, hanno aggredito verbalmente e fisicamente noi residenti. Tutto è stato ripreso dal mio telefono e dalle telecamere di video sorveglianza e saranno prontamente consegnati alle competenti autorità. Una piccola donnina a seguito del severo rimprovero che ho fatto loro, mi ha alzato le mani ed i piedi, provocandomi strappi muscolari e traumi ossei. Tutto questo solo per farsi rispettare, per tutelare il proprio lavoro, la propria dignità ed il proprio immobile. I danni si superano, ma il degrado di questa comunità è allo sbando più totale. Denunciate ogni forma di sopruso e non abbassate mai la testa davanti a questa gente che non ha sale nella zucca», ha concluso l'uomo nel post.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Luglio 2022, 12:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA