Auto sulla folla ai mercatini di Natale di Sondrio, l'autista cerca di fuggire a piedi: «Ci sono delle persone ferite» Foto

Auto sulla folla ai mercatini di Natale di Sondrio, l'autista cerca di fuggire a piedi: «Ci sono delle persone ferite» Foto
Strage sfiorata in centro a Sondrio: un uomo, un giovane italiano drogato e ubriaco, al volante di una Toyota Yaris, è entrato nell'area e ha travolto deliberatamente alcune persone che visitavano i mercatini di Natale nella centralissima piazza Garibaldi.





Tre persone sono rimaste ferite, una in modo serio.


 

L'uomo è stato bloccato dagli agenti delle Volanti della Questura di Sondrio dopo aver cercato di fuggire a piedi.

Il responsabile è stato condotto in questura. Sul posto il sostituto procuratore Stefano Latorre.






«GRAVE UNA DONNA» Secondo le prime informazioni, l'episodio è accaduto alle 14.30 in Piazza Garibaldi a Sondrio, scrive La Provincia di Sondrio, e nell'impatto dell'auto con i passanti sono rimaste ferite tre persone, e una donna sarebbe in gravi condizioni.





«AUTISTA È ITALIANO UBRIACO» L'uomo che ha investito alcune persone nella zona pedonale del centro di Sondrio è un italiano che vive in zona ed era ubriaco. È quanto hanno accertato gli investigatori della Polizia che ora stanno cercando di capire i motivi del gesto. Al momento sarebbero tre le persone ferite, la più grave una donna di 44 anni che è in prognosi riservata, oltre al conducente dell'auto. L'uomo è stato bloccato ed è ora piantonato in ospedale dove sarà sottoposto ad esami per verificare se fosse anche sotto l'effetto di droga.

TRACCE DI DROGA E ALCOL NEL SANGUE Tracce di cannabinoidi e alcol in eccesso. Questo l'esito degli esami del sangue al giovane della Valtellina che oggi pomeriggio con la sua auto ha deliberatamente travolto alcune persone presenti ai mercatini di Natale in piazza Garibaldi, a Sondrio. Quattro i feriti, tra cui lo stesso automobilista.

In un primo momento si era temuto si trattasse di un atto terroristico, ipotesi poi esclusa in Questura a Sondrio. Il giovane è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio plurimo. Ora si trova rinchiuso nel carcere di via Caimi, su disposizione del sostituto procuratore Stefano Latorre.






AUTOMOBILISTA ARRESTATO, TENTATO OMICIDIO È stato arrestato per tentato omicidio plurimo l'uomo che oggi al volante di una Toyota Yaris è entrato in centro a Sondrio e ha travolto alcune persone che visitavano i mercatini di Natale, ferendone tre. Sarebbe in stato di alterazione mentale. Prima di essere ricoverato avrebbe farfugliato parole incomprensibili. Il Procuratore della Repubblica di Sondrio Claudio Gittardi e il pm Stefano Latorre, hanno disposto perquisizioni a casa sua.

SI ESCLUDE TERRORISMO La persona che oggi pomeriggio ha travolto con la sua auto tre passanti nel mercatino di Natale allestito in piazza Garibaldi a Sondrio, pronunciava frasi deliranti come fosse in preda a una sorta di delirio. Lo hanno riferito alcuni testimoni. L'uomo avrebbe agito sotto l'effetto di alcolici. Ora è sottoposto ad accertamenti in ospedale. Fonti della questura escludono che si sia trattato di un atto terroristico, anche se le indagini sono in pieno svolgimento. Sul caso lavora anche la Digos della locale questura.

L'uomo, di Sondrio, avrebbe 25 anni e sarebbe da tempo in cura per disturbi mentali. Dopo aver investito le persone è andato a schiantarsi con l'auto contro un palo; ha poi cercato di fuggire a piedi, ma è stato bloccato da alcuni pedoni e dagli uomini della polizia locale. I poliziotti delle volanti, subito accorsi dopo l'allarme, lo hanno poi preso in consegna. Il bilancio è di quattro feriti, fra cui lo stesso automobilista. Tra le persone ferite una donna di 44 anni, travolta dalla vettura mentre si trovava davanti alla pista di pattinaggio allestita per Natale: lo schianto l'ha fatta battere violentemente la testa sul ghiaccio. È stata ricoverata per trauma cranico in prognosi riservata ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto la Squadra Mobile e il dirigente Carlo Bartelli.

Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Dicembre 2017, 10:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA