Auto nella scarpata: Marco, Camilla, Samuele e i fratelli Nicolò e Elia morti dopo aver guardato le stelle. L'ultimo post

Auto nella scarpata: Marco, Camilla, Samuele e i fratelli Nicolò e Elia morti dopo aver guardato le stelle. L'ultimo post: «Ogni momento qui è magico»

Tragico incidente nella notte a Castelmagno, in alta Valle Grana, nelle Alpi Cozie meridionali, che ha tolto la vita a 5 ragazzi.

Amavano le loro montagne, la natura, lo sport, la danza, la musica. C'era chi si esibiva ad alti livelli nelle spettacolari coreografie della «performance cheer», chi avrebbe dovuto suonare proprio in questi giorni nel festival Occit'amo insieme alla Grande Orchestra Occitana. Erano queste le passioni che univano le cinque giovani vite spezzate nell'incidente a Castelmagno (Cuneo). L'ultima foto lasciata su Instagram da Marco Appendino, il ventiquattrenne alla guida del Defender, lo ritrae mentre, in una posa buffa, accarezza il suo cane. I componenti della comitiva erano amici da anni. In nove si sono ritrovati nella piazza di Borgata Chiotti, dove quasi tutti stavano trascorrendo un periodo di vacanza, e avevano deciso di salire fino all'Alpe Chastlar, uno dei punti panoramici della Valle Grana, per vedere le stelle cadentidella provincia di Cuneo.

Tutti gli occupanti sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo. Morti sul colpo Marco Appendino, 24 anni di Savigliano, che era alla guida del Defender, i fratelli Nicolò ed Elia Martini, 17 e 14 anni di San Sebastiano di Fossano (figli di uno storico margaro di Castelmagno), Camilla Bessone (16 anni) e Samuele Gribaudo (14 anni) residenti a San Benigno di Cuneo. I loro ritratti, allegri e spensierati nel periodo delle vacanze, emergono dai loro profili social. E allegra e spensierata doveva essere anche la notte delle stelle che, purtroppo, si è conclusa in tragedia per tutti loro.
 
 


Leggi anche > Cuneo, auto esce di strada in montagna: morti il conducente 24enne e 4 ragazzi tra gli 11 e i 17 anni. Tra loro due fratelli. «In 9 su un mezzo da 6»​

Le vittime erano tutte villeggani nella zona. Dopo cena i ragazzi si sarebbero dati appuntamento nella piazza in borgata Chiotti e avrebbero deciso di raggiungere l'Alpe Chastlar per guardare le stelle. Anna, una delle ragazze ferite, sul profilo Instagram aveva scritto: «Ogni momento qui è magico».



L'incidente è avvenuto intorno alla mezzanotte, mentre tornavano verso casa. Forse per una distrazione, all'imbocco di una curva a gomito verso sinistra, il 24enne ha perso il controllo del mezzo che è finito nel precipizio. Castelmagno è un comune di 61 abitanti in cima alla Valle Grana, a circa 1.150 metri di altitudine. Il rifugio escursionistico Maraman si trova ai piedi dei monti Crosetta e Tibert.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 12 Agosto 2020, 14:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA