Picchia e stupra un'anziana di 91 anni per vendetta: «Lo aveva denunciato». Arrestato 19enne nomade

Picchia e stupra un'anziana di 91 anni per vendetta: «Lo aveva denunciato». Arrestato 19enne nomade

Voleva con ogni probabilità vendicarsi di un'anziana di 91 anni che lo aveva denunciato per un precedente furto: allora un giovane di 19 anni è entrato in casa sua, l'ha picchiata, l'ha rapinata e l'ha violentata. Il ragazzo, Euro Seferovic, residente in un campo nomadi, è stato arrestato grazie anche alla collaborazione dell'anziana vittima, lucidissima nel fornire le indicazioni per risalire al suo aggressore. È successo ad Asti: il 19enne è finito al carcere Le Vallette di Torino.

 

Leggi anche > Ragazzo allontanato dalla piscina, torna con una spranga e un seghetto

 

Seferovic, residente nel campo nomadi di via Guerra ad Asti, è entrato in casa dopo avere sfondato con una grossa ascia la porta finestra già semi aperta e ha aggredito la donna strappandole fede e orecchìni. Dopo aver raccattato qualche banconota l'ha condotta in camera da letto togliendole e vestiti e l'ha violentata. Qualche tempo fa la vittima aveva già subito un furto in abitazione condotto dalla stesso ragazzo. «Ieri è stato arrestato e condotto al carcere Le Vallette di Torino, dove si trova un reparto di sex offender», ha spiegato Federico Mastorci capo della squadra mobile di Asti che rimarca: «Si è trattato di un gesto di sfregio, particolarmente violento nei confronti della signora».


Ultimo aggiornamento: Martedì 6 Luglio 2021, 12:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA