Tragedia all'Archivio di Stato: fuga di gas, morti due impiegati

Arezzo, fuga di gas all'Archivio di Stato: morti due dipendenti

  • 93
    share
Tragedia all'Archivio di Stato di Arezzo, dove due impiegati sono morti in seguito a una fuga di gas in uno dei locali. I due dipendenti sono rimasti intossicati da una fuoriuscita di gas dall'impianto antincendio: inutili i soccorsi dal personale sanitario del 118, che dopo le prime cure li ha trasportati all'ospedale San Donato di Arezzo, dove sono decedute. Anche una terza persona è stata soccorsa dal 118. Le vittime della fuga di gas sono Piero Bruni, 59 anni, di Arezzo, e Filippo Bagni, 55, anche lui aretino

Il terzo dipendente, come confermato dal 118, rimasto intossicato e trasferito in codice giallo all'ospedale San Donato di Arezzo dove ora è ricoverato, è un 57enne di Bucine.


Omicidio-suicidio nel reggiano: uccide la madre e si getta da un ponte
Droga: arresto in stile Miami Vice in centro tra selfie e applausi

L'allarme è scattato intorno alle otto nella sede dell'Archivio in piazza del Commissario, nel centro di Arezzo, al momento dell'entrata dei dipendenti al lavoro. Sul posto polizia, carabinieri, vigili urbani e del fuoco. Zona transennata ed edificio evacuato.

Da una prima ricostruzione sembra che i due impiegati deceduti siano rimasti intossicati da un gas inodore, l'Argon, sprigionatosi dal sistema antincendio. I due si sono sentiti male dopo essere andati ad effettuare un controllo in un locale-ripostiglio perché era scattato l'allarme dell'antincendio.

Giovedì 20 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME