L'attacco di Fabrizio Moro a Leggo e l'aggressione alla giornalista di Rai News24, Anzaldi: «Tempesta d'odio sui giornalisti, intervenga l'Ordine»

L'attacco di Fabrizio Moro a Leggo e l'aggressione alla giornalista di Rai News24, Anzaldi: «Tempesta d'odio sui giornalisti, intervenga l'Ordine»

Dalla sua pagina Facebook il deputato di Italia Viva Michele Anzaldi interviene sul caso dell'attacco di Fabrizio Moro a Leggo e sull'aggressione nei confronti della giornalista di Rai News 24 da parte di alcuni esponenti No Vax in Piazza del Popolo.

 

“Dopo la tempesta di odio e insulti arrivata ai giornalisti di “Leggo” a seguito di un post su Facebook del cantante Fabrizio Moro”perché l'Ordine dei Giornalisti non tutela il lavoro della testata?” si chiede il parlamentare dalla sua pagina facebook.

Fabrizio Moro in crisi di nervi: attacca il concerto di Salmo ma ha paura di fare il nome. E accusa i giornalisti che lo scrivono

 

 

 

Michele Anzaldi chiede l’intervento dell’Ordine dei giornalisti a seguito del post pubblicato da Fabrizio Moro contro “Leggo”. Il cantautore sul social ha attaccato la testata allegando la foto di un articolo sovrastato da una croce rossa. Il Cantautore ha definito Leggo giornale e testata utilizzando sempre il termine tra virgolette "". Nei commenti un diluvio di insulti nei confronti di Leggo, senza alcun intervento di moderazione. 

 

Michele Anzaldi, deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, chiede l’intervento dell’Ordine dei Giornalisti: «Dopo la tempesta di odio e insulti arrivata ai giornalisti di Leggo a seguito di un post su Facebook del cantante Fabrizio Moro – ha scritto il politico dalla sua pagina social - perché l'Ordine dei Giornalisti non tutela il lavoro della testata? E perché non interviene in difesa della giornalista di Rainews24, Antonella Alba, aggredita da no vax ed esponenti di Forza Nuova a piazza del Popolo? E il Movimento 5 stelle, di cui Moro è stato pubblico sostenitore anche con una serata organizzata in campagna elettorale, non ha nulla da dire? Di Maio, Di Battista, Conte che pensano degli insulti al lavoro dei cronisti di “Leggo”?...».

 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Agosto 2021, 15:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA