Anoressia, muore una ragazza di 17 anni. I medici di Lodi: «È arrivata gravissima in ospedale»

Anoressia, muore una ragazza di 17 anni. I medici di Lodi: «È arrivata gravissima in ospedale»

La ragazza soffriva della malattia da qualche anno

Guardarsi allo specchio e vedersi fuori forma. Odiarsi, rifiutarsi e farsi del male, fino a uccidersi. Non voler ingerire il cibo è solo l'inizio di una delle malattie più logoranti al mondo: l'anoressia. Un male che colpisce le persone più fragili, maggiormente se in età adolescenziale. È la tragedia che ha colpito una 17enne di Somaglia, in provincia di Lodi, morta per anoressia all'ospedale Maggiore di Lodi, per anoressia.

 

Leggi anche - Nuova variante, il nome ufficiale è "Omicron". Oms: «Preoccupante, rischio maggiore di reinfezione». Cosa sappiamo

 


La ragazza soffriva della malattia da qualche anno. Quando è arrivata in ospedale era già gravissima, come riporta la direzione dell'Asst lodigiana. Una volta arrivata, i medici l'hanno ricoverata immediatamente in pediatria, due giorni fa. Vani i molteplici tentativi per salvarla. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Novembre 2021, 21:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA