Muore a 53 anni uccisa dal Covid senza avere malattie pregresse. Era ricoverata da due settimane

Anna Maria Paccusse muore a 53 anni stroncata dal Coronavirus. La donna, residente a Treia, non aveva patologie pregresse ed è la vittima più giovane nella provincia di Macerata dall’inizio dell’emergenza.



Una comunità sotto choc, quella treiese, per la morte di Anna Maria. La donna, originaria di Apiro, si era stabilita a Treia dopo essersi sposata con il marito Damiano Rapaccini. La 53enne era stata ricoverata circa due settimane fa all’ospedale di Civitanova dopo essere risultata positiva al Covid-19, ieri il drammatico epilogo. La donna, che non aveva patologie pregresse, è deceduta nel nosocomio della città costiera nella tarda mattinata.
Ultimo aggiornamento: Domenica 29 Marzo 2020, 15:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA