Covid, due animatori positivi al campo estivo: 80 ragazzi in quarantena, ma si teme per il paese intero

Ancona, due animatori positivi al Covid al campo estivo: 80 ragazzi in quarantena, ma si teme per il paese intero

Due animatori di una parrocchia sono risultati positivi al covid e 80 ragazzi sono in quarantena in attesa del risultato dei tamponi. Il timore è che l'intero paese possa risultare infetto. E' successo al campo estivo parrocchiale di Castelleone di Suasa, in provincia di Ancona, paese di 1600 abitanti. Due animatori del campo estivo sono risultati positivi, ma adesso altri giovani potrebbero essere stati infettati.

 

Leggi anche > Colori delle Regioni, è scontro sui nuovi parametri. Green pass per bar, ristoranti e trasporti: tutte le novità

 

Il primo risultato è emerso domenica 18, l'altro mercoledì 21. L'allarme è scattato tra istituzioni e famiglie dei circa 70 ragazzi tra i 6 e 13 anni che adesso sono in quarantena in attesa di conoscere il risultato del tampone. 

 

Il sindaco di Castelleone di Suasa, Carlo Manfredi, ha invitato tutti, un'ottantina di persone, a rimanere isolati in chiave preventiva, in attesa di ulteriori disposizioni dalle autorità sanitarie. «In considerazione dei casi di positività registrati tra gli animatori del Grest - scrive il primo cittadino sulla pagina social del Comune - dopo consulto sanitario, a tutti, animatori e bambini, è consigliato l'isolamento preventivo, dettato dal buon senso, in attesa delle disposizioni Asur».

 

Nel frattempo è stato organizzato un servizio di screening per tutte le persone coinvolte. Giovedì 22 luglio, dalle 11 alle 13 verranno effettuati circa 80 tamponi antigenici presso la palestra comunale grazie all'équipe territoriale medici Collina e Monte, guidata dal dottor Stefano Ripanti. Il timore è che l'intero paese, circa 1.600 abitanti, stretto tra i fiumi Cesano e Nevola, possa entrare in una fascia di restrizioni.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Luglio 2021, 21:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA