Salvi i tre alpinisti bloccati sul Monte Bianco a 4.700 metri di quota

Salvi i tre alpinisti bloccati sul Monte Bianco a 4.700 metri di quota

Hanno raggiunto il bivacco. Il soccorso alpino deve decidere come procedere al soccorso

Sono salvi i tre alpinisti bloccati questa notte a quota 4.700 sul Monte Bianco. Hanno raggiunto il bivacco Vallot alle 4. In mattinata il Soccorso Alpino Valdostano (Sav) deciderà, in base alle loro condizioni fisiche e al meteo, se procedere al recupero in elicottero. Il percorso è stato indicato ai tre dagli operatori del Sav, dalla Centrale unica del soccorso. 

 

La quota a cui si trovavano, e il tipo di via sulla quale stavano salendo gli alpinisti, forse finlandesi, non hanno permesso l'intervento di squadre via terra. Era stato allertato il Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM) di Chamonix, per richiedere l'intervento di un loro elicottero abilitato al volo notturno, ma la missione non è stata possibile a causa del meteo sul versante francese.

 

Leggi anche > Escursionista precipita per 300 metri e muore. Dramma nel cuneese

 

Gli uomini del Soccorso alpino valdostano e il medico del 118 hanno stabilito un nuovo contatto con i tre alpinisti, ma le comunicazioni sono molto difficili. «Gli è stato detto - spiegano dalla Centrale unica del Soccorso della Valle d'Aosta - di tentare di raggiungere in autonomia il Bivacco Vallot. Domattina, se le condizioni meteo lo consentiranno, si tenterà una missione in elicottero». 

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 3 Ottobre 2021, 08:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA