Alessandro Caligaris, morto il fumettista: soffocato mentre era a cena con la fidanzata

Video
di Luca Calboni

Soffocato da un boccone di cibo mentre era a cena con la fidanzata. Così è morto l'artista e fumettista torinese Alessandro Caligaris, a soli 37 anni. Noto per i suoi enormi murales, è deceduto a Torino dopo alcuni giorni in coma: la sera di martedì scorso infatti l'uomo era a cena con la sua compagna quando un pezzo di carne gli ha ostruito le vie respiratorie. Grazie all'intervento di un medico, che era a cena in un ristorante vicino, Caligaris era sopravvissuto fino all'arrivo dei sanitari del 118, che lo hanno trasportato in ospedale alle Molinette, in condizioni disperate.

Rapita la nipote di Gabriel Garcia Marquez: chiesti 5 milioni di riscatto


Noto per i suoi lavori vivaci e per il suo impegno in favore dell'autismo, Alessandro Caligaris aveva pubblicato alcune sue opere con la Casa Editrice Eris, che ricorda con un post su Facebook la morte dell'eclettico artista torinese.

 
 


Sempre nel torinese, solo pochi giorni fa, e sempre a causa di un boccone andato di traverso, era morto il comandante della polizia urbana del comune di Brandizzo, Massimiliano Pirrazzo di 50 anni.
 
 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Novembre 2018, 09:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA