Alessandra dà alla luce due gemellini e muore di Covid a 31 anni: «Non si era vaccinata»

Alessandra De Rosa dà alla luce due gemellini e muore di Covid a 31 anni: «Non si era vaccinata»

Non ce l'ha fatta Alessandra De Rosa, la donna di 31 anni che era ricoverata in terapia intensiva al Policlinico di Napoli a causa del Covid-19, dopo aver partorito prematuramente due gemelli anche loro positivi al virus. La donna che non aveva fatto il vaccino, si è aggravata poco dopo il contagio ed era finita in ospedale dove i medici hanno scelto di far nascere i suoi figli anche se gravemente prematuri perché in pericolo di vita. 

 

Leggi anche > Il Friuli passa in zona gialla (e anticipa il super Green pass): restrizioni ai no-vax già da lunedì

 

Alessandra aveva scoperto di aver contratto il Covid un mese fa e da allora le sue condizioni sono andate peggiorando. Dopo il ricovero i medici hanno fatto nascere i suoi bambini e hanno intubato la 31enne che però sfortunatamente non è più riuscita a svegliarsi. I suoi figli, entrambi positivi al Covid, sono sempre stati fortunatamente asintomatici e anche se in condizioni delicate sembra che stiano in fase di miglioramento secondo i medici.

 

La morte di Alessandra ha sconvolto tutta la famiglia, primo tra tutti il marito della donna, Massimo, che ai social ha affidato  l'ultimo saluto per la moglie: «Il destino ha voluto così. Così crudelmente feroce, ti ha strappato dalle mie braccia. Sarò eternamente orgoglioso di te della Donna che eri. Sei stata una mamma esemplare e una moglie perfetta. E solo un arrivederci. Ti amerò per tutto il resto della mia vita».


Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Novembre 2021, 16:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA