Alberto Stasi, condannata la donna che lo insultò su Facebook: 9mila euro di risarcimento

Alberto Stasi, condannata la donna che lo insultò su Facebook: 9mila euro di risarcimento

Novemila euro è il risarcimento danni a cui è stata condannata Maria Grazia Montani, la donna che insultò Alberto Stasi su Facebook. Il processo si è concluso a Milano con un'ulteriore multa di 900 euro. La donna era imputata per diffamazione aggravata nei confronti del 34enne che sta scontando 16 anni di carcere per l'omicidio della sua fidanzata Chiara Poggi.   

Garlasco, la donna che insulta e minaccia Stasi su Fb: «Chiara Poggi mi parla dall'aldilà»

    Lo ha deciso il giudice della decima sezione penale del Tribunale che ha invece dichiarato il non doversi procedere nei confronti della donna, quindi assolta, per il reato di minacce in quanto ha già versato a Stasi un assegno di 6 mila euro.

I fatti al centro del dibattimento risalgono al 2009 quando venne aperta su Fb una pagina dal nome 'Delitto di Garlasco: giustizia per Chiara Poggi' e di cui la 51enne era una degli amministratori.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 9 Luglio 2018, 08:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA