Welfare in aeroporto: il vademecum dei servizi alle famiglie del Leonardo Da Vinci
di Mirko Polisano

Welfare in aeroporto: il vademecum dei servizi alle famiglie del Leonardo Da Vinci

Il welfare di Aeroporti di Roma guarda alle persone che vi lavorano come professionisti che hanno bisogni e sensibilità specifiche di cui l’azienda ha deciso di prendersi cura, oltre il ruolo professionale svolto da ciascuno. Lo fa attraverso una serie di programmi ed iniziative che scandiscono la vita di uomini e donne in azienda: dalla salute alla famiglia, dal tempo libero all’impegno sociale.

Ma facciamo esempi concreti, perché è proprio la capacità di incidere sulla vita delle persone che ne incrementa il Ben-Essere.

ADR e la Famiglia

Le vacanze estive sono un problema perché le scuole chiudono a giugno? ADR sostiene il 70% del costo di Summer camp per bambini dai 4 ai 18 anni. Le formule con cui partire vanno dalla vacanza sportiva a quella dedicata all’apprendimento di una lingua. I più grandi hanno anche modo di frequentare soggiorni all’estero presso college internazionali.

I bambini vogliono sapere dove vanno ogni mattina la mamma o il papà dopo averli lasciati a scuola? Ci sono i “family day”, per conoscere il luogo di lavoro dei propri genitori. Vengono organizzati due volte all’anno, a settembre e a dicembre, durante i quali è possibile visitare l’aeroporto, conoscere le iniziative dell’azienda per la salvaguardia ambientale, partecipare ad attività divertenti come il “gioco dell’oca”, in cui s’impara giocando quali sono i tempi di decadenza dei rifiuti e come si ricicla correttamente. Sono momenti ludico/ricreativi, con uno sguardo all’educazione per la salvaguardia ambientale e la sostenibilità.

ADR e l’impegno verso le nuove generazioni

- Scegliere la facoltà: se i ragazzi si trovano di fronte alla scelta della facoltà universitaria o devono affacciarsi al mondo del lavoro, possono partecipare ai Talent Day organizzati da ADR,  giornate di orientamento in cui prepararsi a sostenere un colloquio di lavoro con vere e proprie simulazioni
- Imparare un mestiere: dal penultimo anno di liceo, i figli dei dipendenti e non solo, perché l’iniziativa riguarda anche le scuole, possono effettuare il tirocinio lavorativo previsto dall’alternanza scuola-lavoro, attività loro dedicata

- Riconoscere il merito: ADR mette a disposizione per i figli dei dipendenti le borse di studio per coprire completamente spese sostenute per gli anni universitari, premiando gli studenti più virtuosi

ADR e altre Welfare Facilities

- Carpooling: condividere il tragitto in auto con un collega che compie lo stesso itinerario risparmiando benzina e emissioni di CO2;

- Visite specialistiche: essere visitati presso le strutture del Pronto Soccorso in giornate dedicate alla prevenzione; poter donare il sangue presso una struttura Avis dedicata in aeroporto;

- Usufruire di convenzioni e sconti con i negozi dell’aerostazione;

Infine ADR offre la possibilità di poter convertire il premio di risultato in flexible benefit. Questi ultimi sono servizi di welfare quali, ad esempio: il rimborso di spese mediche e socioassistenziali; il rimborso di libri scolastici e tasse universitarie; l’acquisto di abbonamenti in palestra, ingressi alle terme o pacchetti viaggio; il rimborso delle spese sostenute per gli abbonamenti al trasporto pubblico, sia per i dipendenti che per i familiari a carico.

Questi i programmi ad oggi e di nuovi allo studio per compiere ulteriori passi in avanti verso una realtà sempre più attenta alle persone e alle loro famiglie.
Giovedì 10 Ottobre 2019, 14:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA