Il Comune dove chi adotta un randagio dal canile non paga la Tari

Potenza, il Comune dove chi adotta un randagio dal canile non paga la Tari

L'esenzione dalla Tari per chi adotta un randagio dal canile comunale: è questa la singolare iniziativa promossa dal Comune di Vietri di Potenza, in Basilicata. Ad annunciarla è stato il sindaco del piccolo centro lucano, Christian Giordano.

Bambina morta di tumore a 10 anni. La mamma: «Niente funerale, dopo averla vista soffrire non credo più»



L'iniziativa presentata dal sindaco riguarda i 25 cani accolti da un canile convenzionato con il Comune. Per risolvere il problema del sovraffollamento negli stalli, il sindaco Christian Giordano ha deciso di ricambiare con l'esenzione dalla tassa sui rifiuti chiunque vorrà aiutare concretamente il canile, adottando almeno uno dei randagi ospitati.



Le famiglie che adotteranno un cane dal canile convenzionato con il Comune, si legge nel post del sindaco di Vietri di Potenza, «saranno esentate dal pagamento della tassa fino a quando il cane rimarrà in vita». I residenti potranno aderire all'iniziativa presentando la domanda al Comune a partire dal prossimo 1 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA