Adam Rassifi, «il gigante buono» della boxe investito all'uscita dalla discoteca. Lasciato a terra sanguinante, caccia al pirata

Adam Rassifi, 20 anni, è un peso massimo della boxe, che sabato sera è stato investito da un automobilista sconosciuto. Ora dovrà operarsi alla gamba

Adam Rassifi, «il gigante buono» della boxe investito all'uscita dalla discoteca. Lasciato a terra sanguinante, caccia al pirata

di Redazione web

Messo al tappeto da un automobilista sconosciuto che lo ha investito e poi è scappato schiacciando il pedale del gas. Adam Rassifi, promessa del pugiliato italiano di 20 anni, è ricoverato in ospedale dopo che qualcuno lo ha investito sabato sera, alla fine di una serata in discoteca. Rassifi, peso massimo della Boxe Tricolore Olmedo, soprannominato il gigante buono, per la sua stazza fisica imponente ma i modi gentili da bravo ragazzo, è stato lasciato sull'asfalto, sanguinante, senza alcun soccorso, scrive La Gazzetta di Reggio.

Farmaci nel caffè della ex moglie per ucciderla, in tribunale nega tutto: «Erano per me, ho confuso le pasticche»

Lasciato a terra

«Uno sconosciuto mi ha insultato, poi mi ha schiacciato contro un’auto ed è fuggito» racconta il boxeur ventenne, che si è salvato dall'aggressione all'uscita di una discoteca a Civitanova Marche, ma da sabato scorso è ricoverato in ospedale con dolori lancinanti alla gamba destra e con la prospettiva di dover essere operato all’arto.

Nel frattempo le indagini degli inquirenti puntano ad individuare il pirata della strada, analizzando i filmati delle telecamere di sorveglianza ed ascoltando eventuali testimoni del ferimento in strada. Rassifi spera invece di poter tornare presto sul ring.


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Novembre 2022, 10:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA