Virus, bimbo di un mese positivo vicino Roma. Contagiati anche due dipendenti Nazioni unite di rientro da Somalia

Virus, bimbo di un mese positivo vicino Roma. Contagiati anche due dipendenti Nazioni unite

Coronavirus. Nuovi contagi nel Lazio. Un bambino di un mese a Ciampino è risultato positivo ed è stato trasferito all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Palidoro. Ad Anzio invece un cittadino di nazionalità del Bangladesh di ritorno da Dacca è risultato positivo ed è stato posto in isolamento domiciliare, il volo era uno di quelli già attenzionati e su cui si era avviato un contact tracing internazionale.Infine per quanto riguarda i viaggi di rientro in Italia nella Asl di Frosinone una donna di rientro dal Perù è risultata positiva. L’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio ha avviato le procedure di contact tracing internazionale.

Coronavirus, falle nel sistema di controllo: così il Covid entra dall’estero

Coronavirus, il virologo Pregliasco: «Il virus non è scomparso, ora troppi comportamenti irresponsabili»

Intanto anche due dipendenti del World Food Program di rientro dalla Somalia sono risultati positivi e sintomatici e segnalati da un medico delle Nazioni Unite. Posti in isolamento domiciliare ed è stata avviata l’indagine epidemiologica dalla Asl Roma 3 e dal Seresmi.

Infine sono tutti negativi i tamponi della cena scolastica al Casilino. Tutti i ragazzi quindi, i genitori e i dipendenti del ristorante Le Palme sulla Casilina sono risultati negativi. Il possibile caso indice da cui si sono infettati i due fratelli è una famiglia residente a Zagarolo di cui erano stati ospiti. La famiglia è risultata positiva e sono stati posti in isolamento domiciliare.


Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Luglio 2020, 09:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA