Sostenibilità, attenzione all'ambiente e al pianeta: in edicola l'Almanacco Barbanera 2022
di Flavia Scicchitano

Sostenibilità, attenzione all'ambiente e al pianeta: in edicola l'Almanacco Barbanera 2022

Sostenibilità, riciclo e recupero, attenzione all'ambiente e al pianeta. Ma soprattutto il dialogo alla riscoperta del buon vivere in comunità in particolar modo dopo le chiusure imposte dal Covid. È questo il file rouge che accompagna l'Almanacco Barbanera nell'edizione 2022, edito da Campi, dal 23 ottobre in tutte le edicole e librerie d'Italia. L'Almanacco che festeggia i suoi 260 anni, dalla prima edizione del 1762, riserva al lettore consigli e pratiche di buon vivere mese per mese: e così tra ricette di cucina, suggerimenti per la gestione della casa, l'orto e il giardino, il tempo libero e il benessere psicofisico e la salvaguardia del pianeta, seguendo il ciclo delle stagioni e della Luna nel rispetto della natura, l'Almanacco garantisce un connubio tra tradizione e contemporaneità.

 

"Lo spirito che anima l'Almanacco è lo stesso delle origini con molte novità che si inseriscono nel solco di una tradizione centenaria e garantiscono un forte legame con il contemporaneo. Negli ultimi 15 anni siamo passati da 1,5 milioni a 3 milioni di copie vendute - spiega Luca Baldini, amministratore delegato dell'editoriale Campi - In quest'ultima edizione abbiamo reso grafica e contenuti più chiari e accessibili e abbiamo dato più risalto al dialogo che da sempre apre l'edizione, tra il saggio Barbanera e Silvano, l'uomo comune, che chiede notizie sull'anno che verrà. Il dialogo acquista un ruolo maggiore, diluito sul crinale di ogni nuovo mese a simboleggiare l'importanza della dimensione dell'incontro soprattutto dopo questi ultimi due anni. Una particolare attenzione - osserva ancora l’ad - è al luogo in cui nasce Barbanera, un luogo unico, visitabile su prenotazione. Lì, nella zona di Spello, la redazione si fonde con la Fondazione Barbanera nello scenario di un orto giardino in cui sperimentiamo i consigli in prima persona”. Nel 2015 l'Unesco ha dichiarato l'Almanacco 'Memoria del mondo' Patrimonio dell'Umanità. Tra le novità il contributo dell'autore e conduttore tv, Federico Quaranta, testimonial dell’ultima edizione 2022.

 

“E’ stato rafforzato quest’anno un concetto costante nel Barbanera: la sostenibilità e il richiamo alla cura della natura e del vivere secondo i cicli delle stagioni - spiega Pia Fanciulli, responsabile Almanacco Barbanera - Abbiamo aggiunto consigli per il riciclo e il recupero e sottolineato l'importanza dell'ambiente, per il quale ognuno deve e può fare la propria parte. La maggiore enfasi attribuita al dialogo tra Barbanera e Silvano sta poi a indicare come nessuno sia felice da solo. Ribadirlo ogni mese è fondamentale, è necessario aprirsi e uscire dall'individualismo a cui siamo stati anche un po' forzati”.


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Ottobre 2021, 08:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA