Genitori picchiano violentemente il figlio di 5 mesi: «Emorragie a naso e occhi, rischia la vita»
di Alessia Strinati

Genitori picchiano violentemente il figlio di 5 mesi: «Emorragie a naso e occhi, rischia la vita»

Picchiato violentemente dai suoi genitori ora rischia la vita. Un bimbo di 5 mesi sta combattendo tra la vita e la morte a causa delle gravi lesioni cerebrali causate, proabilmente, dalle percosse di sua madre e suo padre. Il piccolo Preston Klinglesmith Jr. è stato portato d'urgenza in un ospedale locale con fratture multiple del cranio dai suoi genitori, Preston Sr. e Victoria Walker.

Leggi anche > Pedofilo torturato in carcere dai compagni di cella: «Lo hanno spogliato e messo con la testa nel wc»



I fatti risalgono allo scorso dicembre, come riporta anche il Sun, ma il bambino lotta ancora per sopravvivere. I medici hanno subito capito che era stato vittima di abusi, le analisi poi hanno mostrato dei gravi traumi alla scatola cranica, aveva un'emorragia al naso e agli occhi. La mamma aveva spiegato che il figlio le era accidentalmente caduto dalle sue braccia, per giustificare le multiple lesioni ha poi aggiunto che lo ha sollevato subito, ma presa dal panico le sarebbe caduto una seconda volta.

Pare che il bambino soffrisse di un disturbo congenito e che dovesse prendere regolarmente delle medicine che invece non prendeva, come hanno dimostrato le analisi. Le percosse e lo stato di abbandono sono stati sufficienti per le autorità per procedere con l'arresto.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Febbraio 2020, 18:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA