Coronavirus, l'esperto: «Evitate strette di mano, baci e abbracci più che usare le mascherine»

Evitare qualunque forma di contatto fisico potrebbe essere la soluzione al propagarsi del Coronavirus. Parlando al programma Today di BBC Radio 4, il professor John Oxford della Queen Mary University ha affermato che le persone potrebbero proteggersi dal contrarre la malattia mortale evitando strette di mano, abbracci e baci.

Leggi anche > Coronavirus, versano tanica di liquido misterioso in metropolitana: panico e passeggeri in fuga​
 
 

Il medico ha definito il virus "sociale" e ha aggiunto che ancor più importante dell'indossare una maschera è la riduzione dei contatti fisici: degli abbracci, delle strette di mano, dei baci che possono garantire uno scambio di germi e virus maggiore di quelli presenti semplicemente nell'aria. Secondo quanto riporta l'Independent, il professor Neil Ferguson, dell'Imperial College di Londra, che ha anche parlato del programma Today, ha dichiarato di ritenere che nello scenario peggiore, il 60% della popolazione del Regno Unito potrebbe essere infettata dal coronavirus.

Intanto l'OMS consiglia alle persone di lavarsi spesso le mani con una mano a base alcolica o di acqua calda e sapone, coprire la bocca e il naso con un gomito o un tessuto flesso quando si starnutisce o si tossisce ed evitare il contatto ravvicinato con chiunque abbia la febbre o la tosse.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Febbraio 2020, 16:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA