Esplode il tablet e scoppia un incendio in casa, muoiono due fratellini: «Il maggiore ha cercato di salvare la più piccola»
di Alessia Strinati

Esplode il tablet e scoppia un incendio in casa, muoiono due fratellini di 4 e 1 anno: «Il maggiore ha provato a salvare la più piccola»

Esplode il tablet in carica e scoppia un incendio in casa. Un bimbo di 4 anni e la sorellina di uno sono morti in un darmmatico incidente a Managua, in Nicaragua. Nella loro abitazione sarebbe scoppiato un incendio a causa di un corto circuito dovuto alla ricarica del tablet e il fratello maggiore è morto cercando di mettere in salvo la sorellina.

Leggi anche > Fermo, bimba di sei anni morta in incendio: svolta nelle indagini: fermata la madre


A scoprire cosa era accaduto è stato il padre dei bambini dopo aver visto il corpo del piccolo Jordan Caleb Obando Soto, il più grande dei due figli, sopra quello di Alessandra Adelaid Obando. I due sono portati in ospedale, come riporta anche il Daily Mail, ma le loro condizioni erano troppo gravi per poter sopravvivere. I bambini erano in casa con il papà quando si è consumata la tragedia, mentre la mamma era a lavoro.

L'uomo ha sentito una deflagrazione, la ricostruzione dell'incidente ha riportato che un falso contatto nel caricatore del tablet ne ha causato il corto circuito. Quando è andato a vedere come stessero i bambini l'uomo si è trovato davanti alla scena straziante. Mentre si sviluppavano le fiamme per tutta casa ha messo in salvo i figli, ma purtroppo erano già gravemente feriti. Lui e la moglie sono sconvolti per l'accaduto e intorno a loro si è stretta tutta la comunità.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 12 Febbraio 2020, 19:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA