Nadia Toffa, gli haters ironizzano sulla morte e citano Taffo. L'agenzia replica: «Seguiranno denunce»

di Alessia Strinati
Anche nel giorno della morte di Nadia Toffa gli haters non riescono a fare a meno di offenderla. In rete sono stati pubblicati diversi post, estremamente cinici e dal dubbio sarcasmo, in cui si associa alla terribile scomparsa della "iena" il nome della celebre agenzia di pompe funebri "Taffo", diventata famosa per ironizzare spesso sul tema della morte.

Nadia Toffa, la reazione sui social: «Sarà contento chi ti criticava»

Ironia sì, ma anche massimo rispetto. Proprio per questo i social media manager delle note pompe funebri, spesso elogiati per i loro post, hanno pubblicato alcuni screen in cui compaiono post a loro nome dichiarandosi però estranei a tutto ciò che è stato pubblicato in rete in queste ore. «Stanno usando il nostro nome per post meschini circa la morte di #NadiaToffa. Non è opera nostra, seguiranno denunce», hanno chiarito annunciando anche provvedimenti legali.

I post in questione ironizzano sul decesso di Nadia. In uno si riporta la sua faccia sorridente con una didascalia che recita: «Vendo protesi odontoiatrica in ceramica causa cessata attività. No perditempo. Citofonare Taffo», mentre un altro scimmiotta il nome di Nadia mettendo una foto con sotto scritto: «Nadia Taffo».
 
 
Martedì 13 Agosto 2019, 15:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA