Napoli, ambulanti presi a sassate di spiaggia: uno di loro dovrà essere operato. Caccia a una baby-gang

Napoli, ambulanti presi a sassate di spiaggia: uno di loro dovrà essere operato. Caccia a una baby-gang

Due ambulanti originari del Bangladesh, che stavano cercando di vendere alcuni prodotti sul Lungomare di Napoli, sono stati accerchiati e colpiti a sassate da alcuni adolescenti che poi si sono dileguati. Entrambi sono rimasti feriti e portati a un ospedale, ma uno dei due, un 39enne, ha avuto la peggio: colpito al volto, ha riportato ferite così gravi da dover essere operato al Cardarelli.

Stefano, 24 anni, scomparso da domenica sera dopo un'escursione vicino Roma: ricerche in corso​



L'aggressione si è verificata domenica sera in via Generale Orsini, poco distante dal lungomare di via Partenope, a Napoli. Secondo quanto riferisce Repubblica l' ambulante, che era in compagnia di un connazionale, stava rientrando verso la sua abitazione ai Quartieri spagnoli dopo aver stazionato con un carrettino di fronte agli alberghi di via Partenope. Verso la mezzanotte i due sono stati accerchiati da un gruppo di ragazzini che gli avrebbero rubato una delle cover. I due ambulanti hanno chiesto il pagamento o la restituzione della cover, ma uno dei ragazzi gli ha lanciato contro una pietra che ha ferito al volto il 39enne del Bangladesh.

L'immigrato è stato trasportato all' Ospedale «Cardarelli», dove è stato operato per un ematoma al cranio, conseguente ad un' emorragia ricoverato in rianimazione. Sull' aggressione indagano gli agenti del Commissariato San Ferdinando. Gli episodi di violenza sul lungomare di Napoli ad opera di gruppi di minorenni sono frequenti e ora le forze dell'ordine sono sulle tracce dei responsabili, dell'apparente età di 15-16 anni.
Martedì 13 Agosto 2019, 16:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA