Ragazzo di 17 anni si risveglia dal coma. Lorenzo torna alla vita

Ragazzo di 17 anni si risveglia dal coma. Lorenzo torna alla vita, dopo cinque mesi si è ristabilito

Stava per essere staccato dalle macchine che lo tenevano in vita per consentire l'espianto degli organi. I famigliari avevano perso le speranze quando è avvenuto il miracolo: un 17enne di Verona si è risvegliato da quello che i medici avevano definito "coma profondo" e in questi giorni ha ripreso la scuola e la routine quotidiana.

EDIT ORE 19.30: PRECISAZIONE E RETTIFICA

A seguito di una precisiazione che ci è pervenuta dal Centro Nazionale Trapianti rettifichiamo quanto scritto nella prima stesura dell'articolo. Nel caso del giovane paziente veronese citato nel nostro articolo, non c'è stato alcun accertamento di morte, nessuna richiesta di donazione alla famiglia da parte dei medici e quindi non si stava per procedere a nessun prelievo di organi.  La decisione di donare gli organi sarebbe stata assunta autonomamente dai genitori qualora "la situazione fosse precipitata". Invece, fortunatamente, Lorenzo è uscito dal coma. 

Ci scusiamo con i nostri lettori per l'imprecisione contenuta nella prima stesura dell'articolo. 


Il ragazzo ha subito un grave incidente stradale lo scorso 20 dicembre 2018. Era in sella al suo motorino e stava andando a scuola quando si è scontrato con una Mercedes. Uno schianto violento che gli ha provocato un trauma cranico, nonostante indossasse il casco.

Nessuna spiegazione clinica e scientifica quando il ragazzo ha aperto gli occhi, mosso gli arti e cominciato a parlare. Si è risvegliato giusto in tempo e oggi, come racconta "L'Arena di Verona", ha ripreso la sua vita normale dopo cinque mesi. I miracoli a volte si verificano. 







 
Martedì 14 Maggio 2019, 13:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA